Archivi tag: Reggio Calabria

Referto B/95

Cara Alessandra,

quando me ne accorsi, fuori dalla mia finestra il vento soffiava forte. Novembre aveva spazzato via tutto quello che l’estate ci aveva lasciato. Il vento aveva violentato le carcasse dei momenti caldi e rassicuranti, dei momenti spensierati all’ombra in un afoso pomeriggio. Gli alberi si piegavano, nudi, sotto le vergate della furia divina. Dio, o chi per lui, si stava vendicando su di noi. Io più di tutti gli altri lo capivo. Capivo la sua rabbia. Seduto alla mia scrivania potevo vederlo, ballare un tango impetuoso tra le foglie secche e i giornali abbandonati. Ballava con tutti e con nessuno, ma il suo sguardo era sempre fisso su di me. Seduto alla mia scrivania potevo sentirlo bussare alla mia porta. Potevo percepire le vibrazioni dei suoi passi pesanti. Lo stretto di Messina, incorniciato dalle tende sbiadite del mio studio. Il mare increspato tormentava l’ultimo traghetto della giornata. Continua a leggere

Annunci