Marta si è sposata.

La pioggia sarebbe stata una cornice migliore. Il tramonto di un’altro giorno d’estate, un bagliore arancione, un lampo di rosso e dopo solo il grigio di un nero che avanza. Era tornato a casa con la busta della spesa in braccio, come un bambino, le chiavi ancora incastrate nella serratura e le sottilette che minacciavano di cadere al primo movimento brusco, in bilico sul pane e la carne. Fuori dalla finestra le antenne del palazzo di fronte, brillanti delle ultime luci del sole nascosto. Alla televisione la condanna di Berlusconi, il presidente del collegio in piedi a sciorinare la sentenza. Una serie di parole che qualche anno prima avrebbero chiuso un capitolo della sua vita. Ma non riusciva a non pensare a lei, sul seggiolino del sedile anteriore, con la piccola mano sul finestrino alzato mentre la macchina lentamente lasciava il vialetto. Impassibile di fronte allo schermo non poteva fare a meno di pensare che i capitoli della vita non esistono e che, tutto sommato, lui era ancora solo. I piselli si sarebbero scongelati e Marta non sarebbe tornata.

Annunci

Una risposta a “Marta si è sposata.

  1. Bella pennellata di vita….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...